Biblioteca e Archivio capitolare del Duomo di Piacenza

Zona de identificação

Identificador

IT-PC0033

Forma autorizada do nome

Biblioteca e Archivio capitolare del Duomo di Piacenza

Forma(s) paralela(s) de nome

Outra(s) forma(s) do nome

Tipo

  • Religioso

Zona de contato

Tipo

Endereço

Endereço

Chiostri Duomo, 10

Localidade

Região

Nome do país

Itália

Código Postal

29100

Telefone

0523-335154

Fax

0523-312168

Nota

área de descrição

história

L’archivio della cattedrale è attestato da uno dei documenti più antichi ivi conservato, il diploma del re longobardo Flavio Ilprando del 744, che fra l’altro riporta la notizia del disastroso rogo dal quale era stata distrutta la città. A questo antico documento fanno seguito innumerevoli carte longobarde contenenti atti pubblici e privati dell’VIII secolo, nonché diplomi e atti notarili di origine franca, da Carlo Magno in poi. Fra essi il diploma dell’anno 872 con cui l’imperatore Lodovico II largisce un privilegio in favore del vescovo Paolo che, continuando l’opera dello zio Seufredo, stava terminando la canonica, dimora dei canonici presso la chiesa episcopale di s. Giustina, probabilmente eretta già da un secolo. La presenza di documenti anteriori a questa data, indica che la cattedrale e, quindi, il suo archivio preesistevano alla costituzione del Capitolo dei clerici che condussero vita in comune nell’ambito della cattedrale.Si ha notizia che pergamene e codici venivano raccolti e custoditi in uno scrigno nel coro della chiesa o nella sacrestia, sotto la responsabilità del canonico sacrista. E così si continuò dopo la costruzione della nuova cattedrale dedicata all’Assunta come titolo principale, iniziata nel 1122 sul luogo della primitiva chiesa di s. Giustina.
Si conoscono gli statuti capitolari più antichi del 1248 (nel codice 27) e del 1360 (nel codice 40).
Nel 1600 il vescovo Claudio Bangoni, per dar spazio alla ormai numerosa raccolta, fece ricavare un ambiente dimezzando un’alta cappella del duomo alla sinistra del presbiterio.
Le pergamene furono catalogate dal can. Giuseppe Dal Verme negli anni 1812-1814: questo catalogo manoscritto è ancora uno strumento prezioso. La collezione delle pergamene è distinta in due parti: cassette e cassettoni. Degne di menzione sono le 59 pergamene relative alle elezioni di vescovi (1155-1219), le 18 relative agli statuti del Comune di Piacenza e del Collegio dei mercanti (1192-1430). Tra i documenti cartacei sono gli atti del Comune dal 1380 al 1854. Attualmente l’archivio possiede 85 codici (secc. XII-XVI) di vario argomento: 4 codici ascetici, 46 liturgici, 8 del rito della Curia romana, 7 giuridici, 4 con statuti e atti capitolari. Emerge soprattutti il codice 65, detto anche ìdel Maestro”, oggetto di numerosi studi.
Particolarmente interessante e molto consultato è il fondo musicale, costituito all’inizio del 1600 con i testi della Cappella musicale del vescovo Claudio Rangoni (1595-1620): si tratta di una serie di musiche sacre, a stampa, composte da 74 autori, che coprono un periodo ampio, dal 1561 al 1710.
Nel 1957 l’archivio ha avuto una nuova sede accanto alla sacrestia. Dal 2003 i documenti sono stati riportati nell’antica sede. Il sigillo antico riproduce la Madonna Assunta con i santi Martiri Antonino e Giustina, patroni della città e della diocesi, l’aquila simboleggia s. Giovanni evangelista e ricorda la chiesa antecedente la cattedrale.

contexto cultural e geográfico

Mandatos/Fontes de autoridade

estrutura administrativa

Políticas de gestão e entrada de documentos

Prédios

Acervo

Instrumentos de pesquisa, guias e publicações

Inventario dei codici, voll. 3: 1226, 1275, 1358.
DAL VERME-PULIERI-CIPELLI-LA ROCCA-MICELLI, Indice generale delle scritture, voll. 5, 1812-1817.
DAL VERME G., Indice cronologico, con breve redesto delle pergamene dell’archivio capitolare di Piacenza, 1820.
In Storia della Diocesi di Piacenza, Morcelliana 2008, è stato pubblicato un indice delle materie dell'Archivio e dei volumi presenti nella Biblioteca Capitolare (a cura di I. Musajo Somma). I SC Piacenza II-1

E. NASALLI-ROCCA, L’Archivio e la Biblioteca della Cattedrale di Piacenza, in Studi storici in memoria di Mons. Angelo Mercati, Milano, 1956.
P. GALLETTI, Le carte private della Cattedrale di Piacenza, Parma, 1978.
M. PARENTE, L’archivio del capitolo della cattedrale di Piacenza, in Gli archivi capitolari dell’Emilia Romagna, a cura di E. Angiolini, Modena, Poligrafico Mucchi, 2001, pp.51-55.
F. UGHELLI, Italia sacra sive de episcopis Italiae..., Venezia, Coleti, 1717-1722, vol. II pp.194-238;
G. MORONI, Dizionario di erudizione storico-ecclesiastica da S. Pietro ai nostri giorni, Venezia, 1840-1861, vol. LII pp.253-274;
P.F. KEHR, Regesta Pontificum Romanorum. Italia Pontificia, Berlino, 1906-1935, vol. V pp.442-534;
F. LANZONI, Le diocesi d’Italia dalle origini al principio del sec. VII (a. 601), Faenza, 1927,vol. II pp.813-819;
Hierarchia Catholica Medii (et Recentioris), Aevi, sive de Summorum Pontificum, S.R.E. Cardinalum, ecclesiarum Antistutum series, Munster-Padova, K. Eubel, 1913-1978, vol. I p.401, vol. II p.216, vol. III p.275, vol. IV p.281, vol. V p.317, vol. VI p.341, vol. VII p. 309, vol. VIII p.458, vol. IX p.303;
Enciclopedia Cattolica, Città del Vaticano, P. Paschini et alii, 12 voll., 1949-1954, vol. IX p.1318-1321;
Guida degli Archivi Diocesani d’Italia, 3 voll., Roma, Stampa Arti Grafiche Panetto e Petrelli; Napoli Tip. Russo, 1990-1998, vol. III p. 264-265.

área de acesso

horário de funcionamento

Condição de acesso e uso

Acessibilidade

área de serviços

serviços de pesquisa

serviços de reprodução

Áreas públicas

área de controle

Identificador da descrição

IT-PC0033 / CENDARI Italia

identificador da instituição

IT-FEF

Regras ou convenções utilizadas

Estatuto

Preliminar

Nível de detalhe

Integral

Datas das descrições (criação, revisão e eliminação)

Idioma(s)

  • italiano

Script(s)

  • latim

Fontes

http://www.duomopiacenza.it/larchivio

Guida degli Archivi diocesani d’Italia vol. III, a cura di V. MONACHINO, E. BOAGA, L. OSBAT, S. PALESE, ASSOCIAZIONE ARCHIVISTICA ECCLESIASTICA - MINISTERO PER I BENI CULTURALI E AMBIENTALI UFFICIO CENTRALE PER I BENI ARCHIVISTICI, Roma 1998 (Pubblicazioni degli Archivi di Stato/Quaderni della rassegna degli Archivi di Stato, 85)

Notas de manutenção

Pontos de acesso

Access Points

Contacto principal

Chiostri Duomo, 10

IT 29100