Biblioteca Marucelliana

Identity area

Identifier

IT-FI0101

Authorized form of name

Biblioteca Marucelliana

Parallel form(s) of name

Other form(s) of name

Type

  • National

Contact area

Type

Address

Street address

Via Cavour 43-47

Locality

Firenze

Region

Country name

Italy

Postal code

50129

Telephone

+39 05 52 72 22 00

Fax

+39 05 52 94 393

Note

Description area

History

Aperta al pubblico il 18 Settembre 1752, la Biblioteca Marucelliana nacque per volontà di Francesco Marucelli, il quale dispose che alla sua morte (avvenuta nel 1703) la sua libreria, conservata in via Condotti a Roma, fosse destinata alla creazione della prima biblioteca fiorentina «publicae maxime pauperum utilitati», così come si legge nell'iscrizione sulla facciata. La consistenza e la tipologia della raccolta che diede vita al primo nucleo librario della Biblioteca si ricava dal manoscritto B.VIII.20.

La Biblioteca fu diretta nel suo primo cinquantennio da Angelo Maria Bandini (1751-1802), al quale si deve l'ingresso nel 1783 della collezione disegni e stampe, lascito di Francesco di Ruberto, ultimo esponente della famiglia Marucelli. Tra i bibliotecari che si susseguirono alla guida dell'istituzione si ricordano per competenza e rilevanza dell'attività svolta Francesco Del Furia, Guido Biagi, Desiderio Chilovi ed Enrico Jahier.

La Biblioteca visse notevoli accrescimenti del proprio patrimonio in seguito alla soppressioni conventuali granducali e napoleoniche e dei primi anni del Regno d'Italia (1866), in virtù delle quali incamerò la maggior parte degli incunaboli e delle cinquecentine ad oggi posseduti. Tra la seconda metà del XIX secolo e la prima metà del XX si costituirono nuovi fondi di carattere storico, artistico, letterario e politico (il legato Martelli, la collezione Bonamici, il carteggio Nencioni, l'Arte industriale etc.). Dal 1911, per attuazione della legge del 1910 sul deposito obbligatorio degli stampati, la Biblioteca divenne destinataria di tutte le edizioni stampate nei quattro circondari della provincia di Firenze, Pistoia, San Miniato e Rocca San Casciano; funzione che attualmente conserva per le opere stampate a Firenze e provincia.

Attualmente il patrimonio della Biblioteca consta di oltre 630.000 volumi e opuscoli (di cui 490 incunaboli e 7.995 cinquecentine), 2.927 manoscritti a volume e 69.345 carte sciolte (autografi e carteggi di interesse letterario, storico, artistico), un'importante e preziosa collezione di circa 53.000 stampe e 3.200 disegni (sec.XV-XIX); 9.000 libretti di melodrammi e 10.065 testate di periodici tra correnti e cessati.

Geographical and cultural context

Mandates/Sources of authority

Administrative structure

Records management and collecting policies

La Marucelliana è una biblioteca pubblica statale del Ministero per i Beni e le Attività culturali. Partecipa al Servizio Bibliotecario Nazionale, Polo SBN Biblioteca nazionale centrale di Firenze.

Buildings

L'edificio che ospita attualmente la Biblioteca fu costruito ex novo appositamente per ospitare una raccolta libraria. La costruzione realizzata dal nipote del fondatore, Alessandro Marucelli, vide opporsi due modelli architettonici che differivano sostanzialmente nella posizione della facciata della biblioteca: quello dell'architetto romano Alessandro Dori, che situava l'ingresso sull'attuale via Cavour, e quello del fiorentino Giovan Filippo Ciocchi, che lo voleva in un vicolo laterale. Alla fine prevalse il progetto romano, del quale ad oggi rimane un modello ligneo realizzato dallo stesso Dori, anche per la sua maggiore economicità. La costruzione iniziata nel 1474 terminò nel 1751.

Sin dalla fine del Settecento la Biblioteca, costituita da una monumentale sala di lettura, ha rilevato una mancanza di spazi adeguati, acquisendo sin da allora ambienti limitrofi. Attualmente il complesso della Biblioteca è costituito, oltre che dei locali originari, anche dai contigui Palazzo Della Stufa e Palazzo Pegna e dal piano terreno del Palazzo Dardinelli Fenzi.

Holdings

L'attuale patrimonio della Biblioteca consta di oltre 630.000 volumi e opuscoli (di cui 490 incunaboli e 7.995 cinquecentine), 2.927 manoscritti a volume e 69.345 carte sciolte (autografi e carteggi di interesse letterario, storico, artistico), un'importante e preziosa collezione di circa 53.000 stampe e 3.200 disegni (sec.XV-XIX); 9.000 libretti di melodrammi e 10.065 testate di periodici tra correnti e cessati.

Finding aids, guides and publications

CATALOGHI degli STAMPATI

La Biblioteca offre un servizio di catalogo in linea afferente al Polo SBN Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze (Polo BNCF)al seguente URL:
http://opac.bncf.firenze.sbn.it/opac/controller.jsp?action=search_multiplasearch&query_filter_biblioteca=mf

Il catalogo, iniziato nel 1994, comprende libri e periodici acquisiti a partire da questa data e recuperi catalografici retrospettivi. Sono presenti circa 200.000 (al 31 dicembre 2008). I titoli non presenti nel catogo in linea, se posseduti, possono essere recuperati mediante i cataloghi cartacei consultabili in sede o in versione digitale sul sito della Marucelliana (http://www.maru.firenze.sbn.it/catalogo/catalogo.php).

Sul portale della Biblioteca è disponibile un catalogo de «I Disegni della Biblioteca Marucelliana di Firenze», realizzato in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali:
http://www.maru.firenze.sbn.it/dismaru/

La Biblioteca partecipa ai seguenti progetti di catalogazione di MANOSCRITTI:

MANUS - Censimento dei manoscritti delle biblioteche italiane http://manus.iccu.sbn.it//opac_SchedaBiblioteca.php?ID=32

BIBMAN - Bibliografia dei manoscritti in alfabeto latino conservati in Italia
http://bibman.iccu.sbn.it/

CODEX - Inventario dei manoscritti medievali della Toscana
http://codex.signum.sns.it/Isis/servlet/Isis?Conf=/usr/local/IsisGas/codexConf/codex_n.syst.file

SCRINEUM - Saggi e materiali on-line di scienze del documento e del libro medievali
http://scrineum.unipv.it/

BMB - Bibliografia dei manoscritti in scrittura beneventana
http://edu.let.unicas.it/bmb/

Epistolario di Anton Francesco Gori (Trascrizione parziale del Carteggio conservato in Biblioteca Marucelliana di Firenze a cura dell'Università di Firenze - Dipartimento di Storia delle Arti e dello Spettacolo)
http://electronica2.unifi.it/gori/a.f.gori.htm

CATALOGHI dei PERIODICI:

ACNP - Catalogo italiano dei periodici
http://acnp.unibo.it/cgi-ser/start/it/cnr/fp.html

Liste italiane di periodici
http://www.aib.it/aib/opac/opac2.htm

La Biblioteca aderisce anche al progetto MAR.T.E. Marche tipografiche editoriali, repertorio in linea di marche di editori e tipografi italiani del XVII secolo, a cura dell'Ufficio Catalogazione libro Antico della Biblioteca Nazionale centrale di Roma
http://193.206.215.10/marte/

BIBLIOGRAFIA CARTACEA:

Annuario delle Biblioteche italiane I, Roma, Palombi 1969, p. 451-455

A.M. BANDINI, Elogio dell'Abate Francesco Marucelli, Livorno, Santini 1754;

G. BIAGI, Indice del Mare Magnum di Francesco Marucelli pubblicato a cura di G. Biagi, Roma, Bencini 1888;

N.P. FERRI, I disegni e le stampe della R. Biblioteca Marucelliana di Firenze, in «Bollettino d'Arte del Ministero della P. Istruzione» 5 (1911)

G. ROTONDI, Francesco Petrarca nel Mare Magnum di Francesco Marucelli, Firenze, Ariani 1921

F. BORRONI, La collezione stampe della Biblioteca Marucelliana di Firenze, in «Accademie e Biblioteche d'Italia» 38 (1970) 98-109

C. ANGELERI, La Biblioteca Marucelliana di Firenze nell'ultimo ventennio, in «Associazione italiana Biblioteche. Bollettino d'informazioni» 14 (1974) 87-105

Macchia e cultura a Firenze intorno al 1860. Catalogo a cura di G. Gentilini. Prima mostra, 31 maggio - 30 giugno 1976. Firenze, Biemme 1976

Diego Martelli e i Macchiaioli. Catalogo a cura di D. Del Soldato con la collaborazione di V. Masini. Seconda mostra, dicembre 1976 - marzo 1977. Firenze, S.P.E.S. 1976

Carlo Placci e l'arte francese del primo novecento. Prefazione di M. Praz. Catalogo a cura di C. Pizzorusso. Terza mostra, maggio - luglio 1977. Firenze, S.P.E.S. 1977

La Biblioteca fiorentina del Foscolo nella Biblioteca Marucelliana. Introduzione, catalogo, appendice di G. Nicoletti. Quarta mostra, ottobre - novembre 1978. Firenze, S.P.E.S. 1978

Bruno Cicognani. Documenti, autografi, opere. Profilo biografico e catalogo a cura di J. Soldateschi. Quinta edizione, maggio - giugno 1980. Firenze S.P.E.S. 1980

M. CISCATO, Cenni storici e guida breve. Firenze, Biblioteca Marucelliana 1980

I segreti della Medicina Verde nell'epoca medicea da due manoscritti inediti della città di Firenze. Secoli XV e XVI. Assisi, Properzio, 1980

I fondi della SS. Annunziata. Catalogo. Firenze, Biblioteca Marucelliana 1983

C. ROTONDI, Disegni e incisioni della Raccolta Marucelli, in «Accademie e Biblioteche d'Italia» 51 (1983) 391-394

Disegni e incisioni della Raccolta Marucelli (sec. XV-XVIII). Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, 15 ottobre 1983 - 5 gennaio 1984. Catalogo a cura di G. Brunetti - M. Chiarini - M. Sframeli. Firenze, Giuntina 1984

Biblioteche d'arte e fondi di interesse artistico in territorio fiorentino, a cura di C. Bianchi e M.G. Maraviglia, Roma, AIB 1988

Catalogo incunaboli, a cura di P. Scapecchi. Roma, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato 1989

I disegni dei secoli XV e XVI della Biblioteca Marucelliana di Firenze. Catalogo a cura di G. Brunetti. Revisione di R. Todros. Roma, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato 1990

De Herbis. A cura di M.M. Angeli e A.R. Meacci. Firenze, Biblioteca Marucelliana 1990

Libri con le ali. A cura di A. Nocentini, L. Vecchi e M. Zangheri. Firenze, Biblioteca Marucelliana 1991

De Homine. A cura di M.M. Angeli, A. Camarlinghi, A.R. Meacci e M. Turini. Firenze, Biblioteca Marucelliana 1991

Dal manoscritto al fumetto: cinque anni di acquisti in antiquariato, 1991-1995. Catalogo a cura di M.M. Angeli, R. Maini, A.R. Meacci, A. Nocentini, R. Todros, M. Zangheri. Prefazione di F. Sicilia. Presentazione di F. Arduini. Firenze, Manent 1995

Guida ai fondi speciali delle biblioteche toscane, a cura di S. Di Majo. Firenze, DBA 1996, pp. 47-60

Biblioteche d'Italia. Le biblioteche pubbliche statali, (3. ed.) Roma, Ministero per i beni culturali e ambientali 1996, p. 53-58

Access area

Opening times

Le Sale della Biblioteca sono aperta al pubblico dal lunedì al venerdì secondo i seguenti orari:

Salone (libri e periodici dall'anno 1801 in poi): lunedì - venerdì, 8.30 - 18.00.

Sala Consultazione e Manoscritti e rari (Libri e periodici fino all'anno 1800; materiale manoscritto, raro e di pregio): lunedì, mercoledì, venerdì 9.00 - 13.45;
martedì, giovedì 9.00 - 17.00.

La distribuzione monografie e periodici dai magazzini librari viene svolta nei seguenti orari: lunedì, giovedì 9.00 - 17.00; martedì, mercoledì, venerdì 9.00 - 13.45. Mentre per le monografie e periodici in prestito e/o prenotati dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00.

La Biblioteca osserva la chiusura totale o parziale nel mese di Agosto e in occasione delle festività.

Access conditions and requirements

La Biblioteca è liberamente aperta a tutti i cittadini italiani e stranieri che abbiano compiuto i 16 anni. Per l'accesso alla Sala Consultazione e Manoscritti e rari, per il Servizio prestito e per il Servizio riproduzioni è necessario aver compiuto 18 anni.

Prima di entrare nelle Sale della Biblioteca l'utente è tenuto a firmare il registro di presenza indicando nazionalità e professione.

L'utente non può introdurre nelle Sale borse o altri contenitori per i quali sono a disposizione armadietti a chiave.

Accessibility

Services area

Research services

All'ingresso i lettori devono ritirare la carta di entrata, da compilare con i propri dati personali, che deve essere allegata alle richieste dei libri in lettura e prestito e restituita all'uscita dalla Biblioteca. Il trattamento dei dati personali degli utenti è in conformità con la legge sulla privacy.

All'utente della Sala Consultazione e Manoscritti e rari, che deve esibire un documento di identità e consegnare una fotografia formato tessera, viene rilasciata una tessera personale di accesso alla sala, dietro accertamento da parte del bibliotecario delle necessità di studio e della durata della ricerca. La tessera ha validità fino ad un anno solare e può essere rinnovata con le stesse modalità del rilascio. La sala è dotata di 18 posti, con tavoli attrezzati per l'uso di computer portatili; un tavolo apposito è riservato alla consultazione del materiale manoscritto, raro e di pregio in originale.

L'accesso al Salone di Lettura è libero per tutto l'orario di apertura della Biblioteca; qui è possibile consultare i libri e i periodici con data di edizione dall'anno 1801 ad oggi, richiesti al Banco della Distribuzione.

L'uso di Internet è limitato alla sola ricerca di informazioni bibliografiche, indirizzi e notizie a fini di studio e ricerca.

La Biblioteca aderisce al servizio di Prestito interbibliotecario e Fornitura di documenti, che consente alle biblioteche italiane ed estere, che hanno un accordo di reciprocità, di inoltrare e di ricevere per i propri utenti richieste di opere in prestito e fornitura di documenti in riproduzione. Partecipa inoltre al progetto regionale Libri in rete che prevede il prestito interbibliotecario gratuito tra le reti bibliotecarie toscane aderenti.

Reproduction services

Tutte le riproduzioni richieste su appositi moduli devono essere autorizzate dal personale della Biblioteca. Il servizio è concesso in gestione alla Ditta GAP di Roma, alla quale vanno indirizzate le richieste di preventivo di spesa:

GAP S.r.l.
via Valagussa 28/c, 00151 Roma
Tel. +39 055 26 38 450 (sede di Firenze), fax +39 06 65 74 77 57
e-mail: firenze@gaponline.it

L'operatore della ditta GAP è presente in biblioteca dal lunedì al venerdì, 12.00 - 13.25.

Public areas

Control area

Description identifier

IT-FI0101 / CENDARI Italia

Institution identifier

IT-FEF

Rules and/or conventions used

Status

Draft

Level of detail

Full

Dates of creation, revision and deletion

2012-09-10

Language(s)

  • Italian

Script(s)

  • Latin

Sources

Sito online della Biblioteca (www.maru.firenze.sbn.it/index.htm); Anagrafe Biblioteche Italiane (http://anagrafe.iccu.sbn.it/iccu/abi)

Maintenance notes

, dazione a cura di Coralba Colomba (SISMEL) Italy
Aggiornamento a cura di Emiliano Degl'Innocenti (SISMEL / FEF) Italy

Access points

Access Points

Primary contact

Via Cavour 43-47
Firenze
IT 50129